17
apr
Vivere all'estero con il progetto Erasmus
contributo | Sabrina Bellotti
| viaggi & vacanze |


Ph. Federica Lombardo
Ph. Federica Lombardo


Una delle opportunità per vivere all’estero di cui può usufruire uno studente universitario è il progetto Socrates-Erasmus, ormai divenuto famoso grazie all’enorme quantità di ragazzi che sfrutta questa iniziativa.

La prima cosa che gli interessati devono fare è compilare la domanda per uno o due paesi europei; successivamente i candidati verranno valutati in base alle capacità linguistiche, al numero e alla media degli esami sostenuti. Gli insegnanti che si occupano del progetto, in base al numero di Borse di Studio disponibili, selezioneranno gli studenti idonei. In questo modo, i vincitori potranno trascorrere un certo periodo all’estero (sei-nove mesi) in parte finanziato dall’Università e dall’Unione Europea e hanno l’obbligo di sostenere almeno uno degli esami presente nel piano di studi.

È stato proprio grazie a questa meravigliosa occasione che sono riuscita a trascorrere sei mesi all’estero come Exchange student presso l’Università di Glasgow, Scozia. Questa esperienza mi ha permesso, oltre che di sostenere molti esami, di arricchire il mio bagaglio culturale, non solo grazie alle lezioni in lingua inglese (o a quelle in altre lingue straniere, tedesco e francese), ma anche grazie allo studio sociologico che ho potuto fare mediante la conoscenza di persone provenienti da tutto il mondo.

L’incontro con differenti culture è la caratteristica fondamentale del progetto Erasmus, che può essere riscontrata nel nostro stesso paese: può aiutare l’individuo a capire che le differenze non sempre dividono, ma possono unire.



Ph. Federica Lombardo
Ph. Federica Lombardo
Ph. Federica Lombardo
Ph. Federica Lombardo
Ph. Federica Lombardo
Ph. Federica Lombardo
Ph. Federica Lombardo
Ph. Federica Lombardo






 
spacer
"&vAlt&"


Vicky La Perfida