24
apr
Come mi vesto?
contributo | Paola Camisa - psicoterapeuta
| psicologia |


ph. PhotoAlto
ph. PhotoAlto


Immaginate come sarebbe complicato porsi l’obiettivo di trascorrere qualche tempo davanti allo specchio per “indovinare”, centrare, quale tipo di abbigliamento possa far emergere con maggior efficacia la nostra personalità.

Ma quale personalità?... Perché insomma, di personalità ne abbiamo tante e, in realtà, dobbiamo decidere piuttosto quale mostrare. Vogliamo apparire sicure, evanescenti, originali, creative, deb oli, sensuali…? Abbiamo un obiettivo e in base a quello organizziamo ogni particolare del nostro abbigliamento? Vogliamo nascondere qualche difetto? Mettere in evidenza qualche pregio? E con quale scopo?

A tutte queste domande si aggiunga il fatto che qualcuna di noi avrebbe addirittura la “pretesa” di mostrare semplicemente se stessa; ma questa è un’utopia e comunque non sarebbe sempre conveniente, perché il buon senso insegna che dobbiamo imparare a discriminare le situazioni in cui possiamo abbandonarci “senza veli” a mostrare le parti più preziose e intime della nostra personalità. Il rischio altrimenti è di essere calpestate.

Forse la bellezza e la soddisfazione nell’adornare il nostro corpo sono date proprio dal fatto che noi, con l’abbigliamento possiamo giocare! Un po’ come facevamo da bambine quando, con un semplice telo colorato, potevamo inventare e interpretare ogni ruolo, ogni personalità, ogni fantasia. Riprendiamoci in mano quel nostro essere state bambine e reinterpretiamo quel gioco nei mille modi possibili, divertendoci e coccolandoci ogni volta che possiamo.









 
spacer
"&vAlt&"


Vicky La Perfida