Menu
Tablet menu

Sedie da scrivania per ragazzi In evidenza

Le camerette per ragazzi sono generalmente ambienti studiati nei minimi dettagli; spesso gli spazi sono ridotti e bisogna sfruttare al meglio ogni singolo metro quadro.
Un accessorio a cui forse non si presta la dovuta attenzione e che invece risulta essere estremamente importante è la sedia per la scrivania.

Qui i nostri ragazzi passano molte ore della loro giornata per studiare, disegnare, fare ricerche o giochi al computer.
Ecco allora alcuni suggerimenti che vi aiuteranno a scegliere il modello giusto: 

1Altezza regolabile

Le sedie per bambini devono avere un’altezza regolabile, che permetta di alzare o abbassare la seduta tramite una leva pneumatica, regolandola in base alla propria altezza e a quella della scrivania.
Inoltre i piedi del ragazzo devono entrambi poggiare a terra e le braccia devono essere parallele al piano di lavoro, mantenendo una posizione il più ergonomica possibile.

2Comodità di seduta

Un altro aspetto fondamentale nella scelta di una buona sedia è l’ampiezza e la larghezza della seduta. Da evitare sedie troppo piccole o troppo strette, anche quando lo spazio purtroppo scarseggia.

3Schienale reclinabile e supporto lombare

Così come l’altezza anche lo schienale deve essere regolabile, sia nella sua inclinazione sia per il supporto lombare, in modo che la seduta assecondi la curva naturale della colonna vertebrale. Lo schienale, regolabile in avanti e indietro, deve possedere anche il meccanismo di bloccaggio che impedisca di andare troppo indietro con la schiena, evitando posture scorrette.

4Rotelle

Le sedie da scrivania devono avere le rotelle. La sedia girevole facilita gli spostamenti e allo stesso tempo permette di trovare la giusta posizione davanti alla propria stazione di lavoro. Se avete il parquet nelle camere da letto, dovrete avere però l’accortezza di mettere un tappeto sotto alle sedie perché le rotelle potrebbero segnare e rovinare il legno.

Ricordatevi inoltre che la scrivania va posizionata tenendo conto della fonte di luce naturale… mai avere la finestra alle spalle, renderebbe buia la zona di lavoro e ci sarebbero scomodi riflessi sul monitor di un eventuale computer. Le tende, in ogni caso, sono consigliate, schermano la luce diretta del sole nelle ore più calde e rendono l’ambiente più accogliente.

Infine bisogna porre attenzione che la scrivania non sia mai sotto il climatizzatore. L'aria diretta del condizionatore, specialmente se molto fredda, può portare spiacevoli malanni ed è quindi consigliato posizionare la scrivania in modo tale da non essere colpiti direttamente dal getto d'aria.

Questi i consigli “tecnici” dopodiché… largo alla fantasia su tessuti colorati e stampe divertenti per mettere allegria anche mentre si studia!

Vota questo articolo
(1 Voto)
Torna in alto