Menu
Tablet menu

Camerette: più spazio per i libri In evidenza

Ho sempre pensato che il vero inizio dell’anno sia settembre… rientrati dalle ferie con tutte le energie delle vacanze ancora addosso (si spera!) siamo pronti per riprogrammare la routine quotidiana e organizzare le nuove attività.
Tempo di cambiamenti, insomma, e anche voglia di risistemare e ridefinire gli spazi che ci ospitano – che sia la casa o l’ufficio - adattandoli alle nuove esigenze.

Quest’anno la novità più significativa in casa mia riguarda mio figlio, undicenne, che tra qualche settimana inizierà la prima media.

Nuova avventura e nuovi acquisti… dallo zaino (vorrai mica usare quello delle elementari così sembro un bambino piccolo??) alla cancelleria e, per la prima volta, anche i libri di testo, che sono sicuramente la parte più cospicua del budget per il ritorno sui banchi.
Rispetto ai miei tempi le scuole ora sono molto più organizzate… sul sito dell’istituto trovi già ai primi di luglio l’elenco dei libri che ti serviranno così durante l’estate hai modo di ordinarli e averli pronti a inizio anno scolastico.

La scorsa settimana siamo andati a recuperare tutto il “malloppo” ed è stato subito chiaro che anche la cameretta avrebbe avuto bisogno di qualche piccolo adattamento per ospitare tutto quel “sapere”. La libreria è infatti già stracolma di millemila fumetti e manga giapponesi, oltre ai vari libri di narrativa per ragazzi.

Abbiamo così deciso di acquistare delle mensole in legno per ospitare tutti i libri di testo.
La scelta è ricaduta su semplici, ma funzionalissime mensole bianche, neutre per adattarsi meglio ai mobili già presenti nella stanza, che permettono di posizionare i libri sia in verticale che in orizzontale a seconda dei formati.

Ma per chi cerca spazio e, allo stesso tempo, un complemento che dia carattere e stile all’ambiente ci sono bellissime soluzioni con forme insolite e particolari, come quella a fumetto o a fragola che vedete qui sotto, tutte proposte che potete trovare su Libreriedesign.com

Molto originali anche le mensole “parlanti”…

 

Riordinare gli spazi e renderli più funzionali aiuterà (mi auguro!) anche a fare una sorta di pulizia mentale che ben predisponga all’avvio di un nuovo ciclo di studi, o, più in generale a qualsiasi nuovo progetto.
Buon inizio!

Vota questo articolo
(1 Voto)
Torna in alto